Intolleranze alimentari

Il latte crudo
e le intolleranze alimentari

Il latte così come si presenta in natura è adatto al tipo di organismo che deve nutrire.
I trattamenti industriali ai quali viene sottoposto il latte (pastorizzazione, omogeneizzazione e centrifugazione) ne modificano profondamente i contenuti, inattivando gli enzimi e parte delle vitamine presenti.
I casi di intolleranze a questo alimento, prima fra tutte quella al lattosio (disaccaride contenuto nel latte composto da galattosio e glucosio) dipendono dalla carenza o dall’assenza dell’enzima “lattasi” prodotta nell’intestino.
Una possibilità ad aiutare la digestione del latte è quella di consumarlo “crudo” cioè che non ha subìto alterazioni nella composizione. Così anche i latticini se prodotti con latte crudo risultano più digeribili.
Comunque, ogni organismo è diverso dall’altro perciò un alimento ben assimilato da qualcuno, per altri può essere fonte di vari disturbi.

Lascia il tuo commento

Potete scrivere il vostro commento in merito alle intolleranze al Latte, tramite il modulo sotto o scrivendo a consumatori@biola.it
Il vostro indirizzo email non sarà pubblicato.

Il tuo nome o le tue iniziali (richiesto)


La tua email (richiesto)


Inserisci il tuo commento (richiesto)

Consenso trattamento dati (D.Lgs. 196/03)

La parola a chi beve Biola’

 

Riportiamo di seguito, su questa controversa materia, testimonianze di nostri Clienti e di seguito link a pagine inerenti l’argomento:

Rosa e Simone: le scrivo per raccontarle come dopo quasi una settimana di latte crudo mio figlio Simone di 20 mesi finalmente sembra abbia risolto il suo problema di stitichezza.
Infatti dopo 20 mesi di enteroclismi e sciroppi una settimana fa ho comprato il vostro latte e la stitichezza che aveva sin dalla nascita è risolta.Dopo una settimana si sono risolte anche le ragadi e nelle feci non ci sono più tracce di sangue ,il che significa che le feci sono morbidissime e vengono espulse con facilità, rimane per mio figlio ancora la paura quando arriva lo stimolo perchè associa quel momento al grande dolore che per mesi ha provato, e continua ad andare in giro per casa con il culetto per aria a chiedere aiuto….spero dimentichi presto……
La prima volta mi sono recata presso la rivendita di Testa di Lepre sull’aurelia, mentre l’altra sera ci siamo incontrati sulla Laurentina.(ho comprato anche la carne :ottima!)
Vorrei invitarvi qui nella mia zona c’e’ una scuola elementare e una zona densamente popolata (è via Vignali) non ci sono supermercati nè negozi di altro genere quindi non dovrebbero esserci per voi esperienze tipo piazza don Bosco. Metto a vostra disposizione la mia presenza eventualmente per volantinaggio o altro……
Ci vediamo al mercato del Pigneto giorno 2 …per il rifornimento.
Ps: ho regalato una bottiglia del vostro latte al dottore che lavora presso la farmacia comunale di via Vignali e una altra bottiglia ad una inquilina del palazzo dove vivo (ha un bambino di 1 anno), aspetto da loro un ordine di quanto latte vorranno prendere..(è inutile dire che è piaciuto)….ora siamo in tre …anzi quattro perchè mia sorella è incinta e faccio bere il latte anche a lei ……insomma i primi 7 litri di latte mi sa che raddoppieranno giorno 2! Buon lavoro.

Simona: ciao, sono Simona, la ragazza a cui avete regalato 1/2 litro di latte a Monterotondo per fare una prova-tolleranza caslinga.Il latte è buonissimo, ma, ahimè, produce le stesse conseguenze di quelli pastorizzati industrialmente. La differenza che ho notato è che non mi fa bruciare lo stomaco come gli altri, e questo non è banale nè poco.
Grazie comunque per avermi fatto provare.
A presto Simona

Lucilla: gentile sig. Brandizzi, grazie per il latte in omaggio. Io l’ho assaggiato come ha detto lei e in effetti non mi ha dato fastidio. Devo dire però che ormai sono abituata al latte di soia, pertanto, anche se non mi ha dato nessun fastidio, riassaggiare il latte “normale” , a livelo mentale, mi ha ricordato il malessere di un tempo e anche come sapore non fa più per me. Però mia figlia lo ha apprezzato moltissimo! E’ sicuramente ottimo.
Un saluto Lucilla

Angelo : sono soggetto da tempo di alcune allergie di vario tipo, ed il latte era un alimento che in età adulta non potevo avvicinare sebbene mi piaccia molto. Ogni volta che mi azzardavo a bere un cappuccino dovevo avere a disposizione un servizio igienico entro brevissimo tempo altrimenti l’irreparabile poteva accadere.
Quando è arrivato il latte crudo in Cooperativa ero assolutamente scettico sull’effetto che potesse avere su di me, ma dopo un po’ di tempo mi sono deciso a provarlo. Ne ho acquistato un litro e nella comodità della mia casa ho provato a berne un sorso per vederne l’effetto sul mio organismo. Dopo mezz’ora, visto che non si erano manifestati i noiosi effetti collaterali, ne ho bevuto mezzo bicchiere: ancora nessun effetto spiacevole.
Da quel momento ho ricominciato a bere latte, ma solo crudo.

Franco C. : ho 55 anni e da quasi 30, pur amandolo, non ho più potuto bere latte con piacere. Difatti, quelle poche volte che mi sono “azzardato” a farlo, sapevo che di lì a breve avrei pagato le conseguenze del mio strappo: dolori di pancia, senso di nausea e manifestazioni che vi lascio immaginare. Oggi, invece, grazie al “latte crudo”, posso berne anche una bottiglia intera senza avere alcuna spiacevole manifestazione.
Per me è stata una riscoperta, un viaggio a ritroso nel tempo. Mi sono riappropriato di un piacere che mi era stato sottratto da tanti, troppi anni.

Mariangela (Impiegata): il latte era per me un ricordo d’infanzia, ogni volta che lo bevevo avevo problemi ora non più con Biola’.

Catia (Impiegata): ogni volta che bevevo latte avevo vari disturbi digestivi, da quando bevo il latte crudo non ho più problemi.

Enrico T. (Informatico): quando ero bambino non avevo problemi con il latte, da grande era diventata una sofferenza, bastava una piccola quantità per avere dei violenti attacchi di colite spastica, ora, finalmente, posso berlo senza più problemi.

Mario M. (Macellaio): ereno 10 anni che non mi avvicinavo al latte, da quando hanno messo la macchinetta in Cooperativa lo bevo!

Maximilian T. (Studente): dalla nascita il latte mi dava fastidio, ora lo bevo regolarmente.

Scopri dove e come acquistare il nostro Latte Crudo Biologico.