Autorizzazioni

Sicurezza dei prodotti biologici
e rispetto per il consumatore.

Le autorizzazioni necessarie per la vendita di latte crudo

Analizzare preventivamente presso Laboratorio Accreditato il proprio latte per la presenza di Patogeni come Lysteria, Coli, Salmonella, Agalactiae, Aureus

Analizzare presso l’ IZS 2 volte l’anno campioni di feci di ogni singola bovina per la presenza del Coli O 157

L’allevamento deve essere ufficialmente indenne da TBC Brucellosi e Leucosi;

Qualifica di Latte Alta Qualità.

Chiedere autorizzazione al servizio Igiene e Sanità alimenti competente;

Redigere ed Applicare il manuale di Autocontrollo HACCP (Analisi dei rischi del processo produttivo, Analisi periodiche del latte, etc.);

SCIA al Comune l’inizio di attività di vendita diretta ;

Acquistare il distributore

Rifornire giornalmente il distributore di latte e bottiglie.

Oltre a tutte le ottemperanze
di fianco elencate:

L’allevamento è certificato Biologico, quindi nei processi produttivi non vengono usati mezzi tecnici chimici (diserbi, concimi) nè farmaci allopatici ma solo omeopatici.

Analisi della razione per presenza OGM;
Analisi alimenti per Aflatossine;
Analizzare preventivamente e periodicamente presso Laboratorio accreditato;
Analisi in autocontrollo 4 volte al mese del latte ai distributori;
Analisi latte 3 volte al mese del Primo acquirente + 2 analisi mese dei Controlli funzionali + 4 analisi settimana CLR;
Inoltre l’allevamento è dotato di rilevamento elettronico dati individuale per singola vacca in sala di mungitura cosi da rilevare automaticamente 2 volte al giorno per ogni bovina Latte Prodotto.
Attività (attività motoria dell’animale, indice di salute)
Conducibilità del latte (indice di insorgenza di eventuali mastiti).

Certificati e referti analisi

Certificato di Conformita’ Agricoltura Biologica -> clicca qui

 

Link alla Determina Regionale 1381 del 2013 per la vendita Latte Crudo al Consumatore finale ->clicca qui 

Logo bio b n 275 183